Attualità

Como, altro devastante raid contro le pellicce: sfregio spray sulla facciata in marmo

Non soltanto il negozio di pellicce di piazza San Fedele è diventato il bersaglio dei vandali armati di vernice e/o spray. E, a giudicare dalle altre “tracce” apparse in queste ore in altre zone, è difficile non collocare gli autori tra le frange più estreme di qualche movimento animalista i raid.

Così, mentre in piazza San Fedele sono ultimate le pulizie a suon di acqua e spazzolone per togliere il color rosso-sangue dalle vetrine, questa mattina identica operazione era in corso in via Miani, traversa di via Gallio su cui affaccia il lato sinistra della Poste. Nel mirino la griffe specializzata in pellicce e capi in pelle”Elsa Oldoini”, la cui targa degli uffici è stata ricoperta e oscurata.

In questo caso, il raid – che ha sfregiato la bella facciata in marmo del palazzo al civico 9 – non si è compiuto con secchiate di vernice come sulla pellicceria del centro ma con un più “classico” spray di colore verde. Stamane si leggeva ancora bene la scritta “Pelliccia =” ma grazie all’opera di un volontario era sparito l’ultimo termine dell’equazione (forse era “morte”, ndr). Difficile immaginare un gran complimento, ad ogni modo.

Rispetto alla pulizia, condotta con estrema perizia da stamattina, la scritta certamente verrà via. L’entità delle eventuali tracce anche a fine operazione si potrà valutare soltanto a intervento finito.

  1. giorgio

    Vandali!

  2. Luisa Corti

    Bravi, pubblicizzate la cosa, così vi saranno gli “emulatori”…

  3. Comino

    Stop alle pellicce. Giusto, sacrosanto e segno di civiltà, dovrebbe diventare legge. Scuoiamo però i vandali e facciamone pellame.

Commenta

la tua mail non sarà pubblicata