Come misurare il cloro della tua piscina

Se il vostro sogno è realizzare una piscina per godervi il giardino e la bella stagione a pieno, una delle cose che dovete sapere è che la piscina ha bisogno di una costante manutenzione, e che è meglio la facciate voi perché ci sono strumenti comodi e veloci per prendersene cura.

Per il controllo dell’acqua della vostra piscina, avrete bisogno di prodotti e accessori che vi faciliteranno sia il controllo sia la pulizia della piscina, così che la piscina sia un vero momento di divertimento e relax nella bella stagione. 

Come prendersi cura della propria piscina, grande o piccola che sia

L’acqua della piscina diventa terreno fertile per la formazione di batteri, virus, funghi e alghe, e solo con una serie di azioni quotidiane e trattamenti regolari puoi eliminarli completamente, per usare la tua piscina durante la bella stagione senza problemi.

Cos’è il cloro e a cosa serve?

Il cloro è una sostanza chimica utilizzata per la disinfezione e la sterilizzazione della piscina. È commercializzato in varie forme e va usato con regolarità in quantità specifiche date dalle dimensioni della piscina e dalla quantità di batteri presenti. 

Come si controlla e ogni quanto tempo?

La misurazione del cloro va fatta quotidianamente nel periodo in cui si utilizza la piscina, soprattutto in presenza di alte temperature, quando se il livello di cloro diminuisce provoca la torbidità dell’acqua e la conseguente formazione di alghe.

Esiste un misuratore cloro liquido, che è il mezzo più diffuso perché economico, rapido e facile per verificare che la concentrazione di disinfettante e del pH sia corretta.

E poi esiste il misuratore cloro digitale, un sistema molto preciso che visualizza il numero esatto di pH e cloro.

Grazie alla lettura automatica del dispositivo digitale, non dovrai più comparare i colori delle strisce, lo farà lui in automatico garantendo una valutazione più precisa e facilitandoti la vita.